La Terapia Cranio Sacrale per la sua “gentilezza” e sicurezza va bene per persone di ogni età sia nelle condizioni di dolore acuto o cronico che per chi vuole solo mantenere la sua salute. Non viene curata alcuna malattia, ma vengono curate le persone. Liberando l’organismo dalle tensioni a vari livelli si ripristinano le proprie forze di guarigione. Questo rende possibile un miglioramento di quasi tutte le espressioni della malattia fino ed una attivazione di processi di autoguarigione, dove chi lavora diventa testimone della grande capacità che ha il nostro organismo di trovare le risorse per fare ritorno ad uno stato di salute globale.

La tecnica cranio sacrale trova svariate applicazioni. A titolo esemplificativo, può essere indicata per problemi legati all’alimentazione, intolleranze, problemi digestivi, ernia iatale, sindrome del colon irritabile e disturbi intestinali, stipsi e stitichezza. Si è rivelata di grande utilità nelle cefalee di tipo congestizio o miotensive, nelle sindromi vertiginose cervicogeniche, nel dolore cronico della colonna cervicale e lombare, nella sindrome cronica di affaticamento. Rispondono positivamente al trattamento anche problematiche connesse a dolori mandibolari e squilibri masticatori, torcicollo, dolore alla cervicale, rigidità della nuca, dolori alle spalle e braccia, sindrome del tunnel carpale, mal di schiena, sciatalgia, dolori alle gambe e alle ginocchia, scoliosi, cifosi, lordosi, traumi ed incidenti, riattivazione muscolare, dolori articolari. L’uso di questa tecnica ha dimostrato di ottenere notevoli risultati nel migliorare l’efficienza del sistema respiratorio, cardiocircolatorio e linfatico nonché per dislessia, problemi di coordinazione e concentrazione, difficoltà di apprendimento, stress e squilibri emotivi, alterazioni dell’umore, insonnia e irrequietezza.